Rio Sole (*)

Preme tra gli infissi appena socchiusi
Come acqua dal rio Paranà la luce chiara del mattino
Chioma di un dio-sole grande amerindolatino
Caridade che trabocca dal petto ai volti
Si riversa luce chiara
D’un canto che viene da lontano
Ripetendo le sue note più acute
Unendole qui vicino in basso alle più afone che non sento
Si ferma e poi riprende tra scrosci di bambini dal cortile
Ancora riprende solitario da un posto che ignoro
Candido sole di una strana insistente melodia
Da ripetere a bocca chiusa davanti a questo bianco pallido sole
Raggiante d’oro al volto pallido degli infermi
nella penombra tesi alla sua luce

Solo un grande amore – un grande amore solo
Rende unita e sicura la vita
Oltre l’angoscia la depressione il vuoto
Di questa vita
Solo un grande amore
La fa feconda e la fa unita – piena di senso…

* l’Eucarestia agli ammalati nella clinica Divina Provvidenza san Riccardo Pampuri,
paroquia san Rafael, Asunciòn, Paraguay.