Stelle alpine

Col bianco velluto degli occhi a guardare
Le cime guizzanti di luci
L’azzurro del cielo che muta
Si vela e con sguardi più acuti
Contemplate il passaggio dei bianchi vapori
Di notte il migrare d’azzurre sorelle
Tra le rocce e le erbe
O tacite stelle sorprese stupite
Che così intenso ardore
Ancora vi nutra
Lasciandovi vive
Sul fianco del monte a pulsare!