Ed è rimasta solo questa neve

Finalmente la pioggia a seppellire le foglie
E il cielo a incombere sulla terra
Dolce pressione fino al midollo
Profondo dell’esistere

Luminoso affondo nei carsici sentieri
Fibre del tempo che si disfa
Eterno istante senza più l’angoscia

Contorno della notte chiara a queste cose buie
Ferite dall’unica finestra che si è accesa
Stanza dove si abbracciano in solitudine
Anime mattutine

Ed è rimasta solo questa neve
A segnare il confine
E le sue foglie fuggitive
In grigie spirali migranti oltre il mare

Di là donde verrà il grande Assente
E sulle aste dei velieri
Applaudiranno alla Sua grande luce.