Richiami

Se non ti lasci
Plasmare dalle foglie
E non capisci l’impasto
Delle loro impronte sul bitume
Stratificazioni
Di età geologiche
E rivoli di verde
Dalla terra inesausta
Appartieni a questa tribù
D’ippocastani
Irti di ricci – avvelenati i frutti
Se non capisci i richiami
Che destano e riaddormentano i cuori
Tutto questo è un passaggio
D’ombra e di terra
Il ramo una rosa luccicante e profumi
Denso di viole.