OTTOBRATA

Appena giunti nel luogo che abbiamo desiderato raggiungere
Una voce ci tenta – al di là
Abbiamo visto il nostro sogno compiersi
Innumerevoli volte e ricompiersi
Ad ogni curva del tempo

Così anche in questa ottobrata
Il grappolo perfetto di luce bianca si offre
E noi rubiamo
Assaporiamo ogni goccia
La nostra sete – più in là

Un altro liquore più forte ci assale
E ogni strada è un ritorno sul lago che placa la mente
Il pulsare del corpo
All’acqua dei ghiacciai perenni ritorno

Gocciola il remo forse un po’ stanco
Il sole compone sull’acqua la lettera “i”
E l’acqua è un liquore d’argento
Si beve con l’occhio…

Mentre il tonfo del riccio nel sottobosco
Pian piano rivela ogni frutto.