Natale 2015

Natività
Guido Reni

 

Commossa la notte

(poesia di Natale)

A metà del suo corso
(mentre gli uomini cercavano riposo
nelle tende nei palazzi all’addiaccio)
La notte ruscellò sangue nuovo – mai visto
Sangue di un Dio rivelato
Sangue rosso di Cristo

La notte trasfuse quel fiotto
Non sopra non contro ma misto
Al sangue degli uomini
Trasfuse quel rosso nella vena stanca del mondo

Commosso sussultò il salice alto sulla corrente
Esultò la palma nana

Il popolo mosse le sue coltri di veroniche e lino
Panni preziosi tra le dita
Arrossate dall’acqua gelata del fiume

Le mani portarono anfore d’olio e vino
Pani strappati in fretta alle braci
Agnelli virtuosi e capretti
Strappati in fretta al gregge dormiente

Il povero colse ramaglie
Per attizzare quel rosso
Che a metà della notte
A metà del suo corso
Inatteso si accese per lui
Di una luce infinita